Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Caprari: “Alla Roma ho avuto poca pazienza. Totti giocava un altro calcio”

Le parole dell’ex Roma sulla sua esperienza nella Capitale

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Gianluca Caprari ha toccato argomenti come la sua esperienza a Roma e la classe di Totti. Ecco le sue dichiarazioni:

Ha avuto due chance importanti: Roma e Inter. Cosa non è andato?

“A Roma ero giovanissimo, 17 anni, e l’ambiente non è facile. Ma ricordo che Luis Enrique guardava tanto ai giovani, ci aiutava e quando gli dissi che volevo andare via mi chiese di aspettare. Non ho avuto pazienza. Con l’Inter ho firmato ma mi hanno girato subito in prestito”.

Chi è stato il suo giocatore di riferimento?

“Quando ero più piccolo vedevo solo Totti e Del Piero. I miei idoli. Totti giocava un altro calcio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa