Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La Roma cade a Bologna e Mou va all’attacco

Nel post della sconfitta del Dall’Ara Mourinho rende merito agli Emiliani e colpisce Pairetto

Nel pre-partita Mou aveva detto di considerare Mihajlovic un amico, ma la sconfitta di ieri per mano del serbo adesso rischia di inguaiare la Roma.

Il Bologna si difende bene, non concede profondità ai giallorossi e infligge la sesta sconfitta stagionale ai capitolini.

In conferenza post-partita Mourinho ha parlato di un ottimo Bologna, ma non ha perso occasione di lanciare una frecciata alla classe arbitrale. Ha dichiarato, riferendosi a Zaniolo: “Se fossi Nicolò inizierei a pensare di non rimanere tanto tempo in serie A, perché qui così non si può giocare. Mi sento male per lui, per quello che deve subire“.

L’arbitraggio di Pairetto è stato discutibile, e ora la Roma contro l’Inter dovrà fare a meno anche di Abraham e Karsdorp. I due erano diffidati e le loro ammonizioni rischiano di complicare seriamente i piani della Roma. Lo scrive oggi il Corriere Della Sera (L.Valdiserri)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa