Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Maitland-Niles: sprint finale. C’è l’idea Vecino

L’uruguaiano è in uscita dall’Inter. Il Sassuolo su Felix

Le partenze di Darboe e Diawara per la Coppa d’Africa, dimezzano il centrocampo di Mourinho. Situazione quindi che non va trascurata, soprattutto considerando che ormai José ha optato per il 3-5-2 e quindi, rispetto al 4-2-3-1, sono tre e non due gli elementi da schierare in mediana. Ne è conferma, indiretta, la trattativa per Maitland–Niles (esterno a tutta fascia ma all’occorrenza mezzala di quantità) che attende il ritorno di Pinto a Roma (previsto tra oggi e domani) per la definitiva accelerazione. La Roma ha l’ok del calciatore, il sì dell’Arsenal sulla formula dell’operazione (prestito con diritto di riscatto) ma manca l’accordo sul riscatto. A Londra sono disposti a scendere nella valutazione da 17 a 15 milioni mentre a Trigoria sono fermi a 10.

Alle situazioni ormai note di Grillitsch (previsto un incontro con l’agente la prossima settimana), Kamara (situazione complicata, nonostante con il Marsiglia ci siano in ballo le cessioni di Under e Pau Lopez) e appurate le difficoltà per Zakaria, si è aggiunta nelle ultime ore la pista che porta a Vecino. Precisazione d’obbligo: non è stata intavolata nessuna trattativa ma va considerata, al momento, come un’ipotesi da vagliare nei prossimi giorni, soprattutto qualora la Roma non riuscisse ad arrivare agli obiettivi primari.

Entrate ma non solo. Perché una delle esigenze di questa sessione è quella di cedere i calciatori che non rientrano nei piani di Mou. E proprio l’Inter nei giorni scorsi ha manifestato interesse per Villar che però attende l’affondo del Valencia (sul ragazzo ha chiesto informazioni anche il Villarreal). La novità, e per certi versi una sorpresa, è che Felix potrebbe esser mandato a giocare in prestito. Il Sassuolo, ceduto Boga, ha messo nel mirino il ghanese. Reynolds interessa al Bruges, Mayoral alla Fiorentina e al Crystal Palace. Il Cagliari ha chiesto in prestito Calafiori mentre il Torino preme per Kumbulla: ad oggi però non c’è accordo economico tra i club. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa