Resta in contatto

Rassegna Stampa

All’Olimpico la serie positiva è da record: 17 risultati utili

In campionato la Roma non perde da 11 partite, in questo periodo nessuno ha fatto di più dei suoi 25 punti, ma la striscia migliore è ancora lontanissima

Liedholm restò imbattuto per 30 incontri a cavallo di due stagioni, fra il 1980 e il 1981, e poi lo scudetto, il secondo della storia giallorossa, lo vinse due anni dopo. In Europa l’attuale serie positiva dell’Olimpico è da primato assoluto: mai, in precedenza, la Roma aveva infilato 17 risultati utili consecutivi in casa.

Al massimo era arrivata a 15, tra il 1991 e il ’98, in quel caso vincendole quasi tutte (14 vittorie e un pareggio). Stavolta la striscia è di 11 successi e 6 pari, ed è lunga quasi un 3 anni e mezzo. L’ultimo ko risale allo 0-2 contro il Real Madrid, firmato da Bale e Lucas Vazquez il 27 novembre 2018. Poi è iniziata la serie positiva: 2-1 Porto, 4-0 Basaksehir, 1-1 Borussia M., 2-2 Wolfsberger, 1-0 Gent, 0-0 CSKA Sofia, 5-0 Cluj, 3-1 Young Boys, 3-1 Braga, 3-0 Shakhtar, 1-1 Ajax, 3-2 Manchester United, 3-0 Trabzonspor, 5-1 CSKA Sofia, 2-2 Bodo, 4-0 Zorya e 1-1 Vitesse. Nel primo incontro in panchina c’era Di Francesco, poi 11 con Fonseca e 5 con Mourinho. Questa striscia positiva ha già fruttato una semifinale, l’anno scorso in Europa League. Stasera la Roma ne cerca un’altra.

Il Corriere della Sera 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa