Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Primavera

De Rossi: “Domani sarà una gara equilibrata. Al Napoli abbiamo regalato 20 minuti” (VIDEO)

Le dichiarazioni di Alberto De Rossi

Domani la Roma Primavera scontrerà il Genoa e dovrà riscattarsi dopo la sconfitta contro il Napoli. Ha parlato ai microfoni ufficiali il tecnico Alberto De Rossi che ha commentato la prestazione della scorsa partita e ha fatto una previsione sul match di domani. Le sue parole:

Come si riparte dopo la sconfitta contro il Napoli?

“Noi a loro consigliamo sempre di valutare tutta la prestazione poi noi li aiutiamo a tirar fuori gli errori ma anche le cose belle che hanno fatto perché la squadra ha creato tante palle gol. Ci è mancata un po’ di lucidità sotto porta ma la prestazione c’è stata.”

Contro il Genoa ci sarà una variazione nella formazione..

“Si lo facciamo perché abbiamo una rosa di qualità. Giocare nella Roma Primavera te lo devi meritare i ragazzi si stanno impegnando tanto, sono orientati all’obiettivo e forse troppo al risultato a cui teniamo e miriamo tutti. Se viene una sconfitta come quella contro il Napoli, può succedere ma è chiaro che dobbiamo fare di tutto purché non succeda. Abbiamo regalato 20 minuti agli avversari che sono stati fatali.”

Come sarà la partita contro il Genoa?

“Partita difficile, ormai sono tutte così, molto equilibrate. Sarà una bella battaglia perché sono tutte squadre di alta e media classifica e tutte stanno accusando questi due tre risultati negativi che ti portano poi a non essere sereni. Sarà molto equilibrata ma proporremo sia noi che loro giocatori di grande qualità.”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Primavera