Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Abraham torna re nella notte giusta, ha scritto la storia: sorpassato Volk

Notte magica per il bomber inglese

La convenienza ad investire 40 milioni su un centravanti come Tammy Abraham è che nei momenti chiave della stagione lui piazza il colpo da campione. Il gesto tecnico che fa esplodere uno stadio intero in un urlo liberatorio, la schiacciata di testa che porta la Roma a Tirana in finale di Conference League. Un traguardo che da queste parti non si viveva da 31 anni e che Tammy da Londra ha reso possibile.

Non solo, ha corso, faticato e caricato tutto lo stadio fino all’ultimo istante. A 10 minuti dalla fine era stremato, ha provato a chiedere il cambio, ma Mourinho gli ha fatto segno di restare in campo. Poi lo sostituisce all’88’ con Shomurodov.

La scorsa estate ha avuto il coraggio di lasciare casa per un’avventura al buio. Anche grazie a José Mourinho che lo ha convinto a dire addio al Chelsea, un club che lo aveva allevato e cresciuto, ma che con l’arrivo di Tuchel lo ha messo all’angolo facendogli vivere dalla tribuna di Champions League. A distanza di un anno Tammy sarà protagonista di un’altra finale, perché a Roma è la star e non più il giovane dell’academy. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa