Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il Tempo, “La lista della spesa della Juventus: c’è anche Zaniolo. Prezzo e obiettivi di mercato”

“40 milioni di euro per Zaniolo, c’è anche Tonali”

Un direttore sportivo distratto. Un foglietto strappato e ricucito. Un tifoso curioso. Un lettore preoccupato. Nasce così il giallo di calciomercato che getta la lunga ombra della Juventus sui gioielli pregiati delle romane. Nella lista che Fabio Paratici ha lasciato, senza accorgersene, sul tavolo di un ristorante milanese ecco la lista della spesa del mercato juventino per la prossima estate. Dal romanista Zaniolo al nome del laziale Milinkovic Savic scritto sotto Pjanic e quindi sempre al centro dei pensieri del club bianconero. Spuntano anche i nomi di Chiesa (50 milioni?), Tonali (20 milioni) e Romero (20). Insomma la Juventus vuole prendere tutti i migliori. La storia: Paratici pranza seduto al tavolo di un ristorante di un hotel in zona Brera, che frequenta spesso. Mangia e prende appunti, un presente lo riconosce, lo osserva, muore dalla voglia di capire cosa stia scrivendo.

E una volta che il ds straccia quel foglio lo lascia sul tavolo e si allontana, il tifoso pensa bene di raccoglierlo e rimettere insieme i pezzi. Si inizia con un elenco di giocatori  e dei numeri a fianco, probabilmente indicano il prezzo in milioni di euro. I primi nomi sono illeggibili, si intuisce che il quarto è Szoboszlai del Salisburgo (10 milioni). Subito dopo c’è Zenaro, talento del Venezia, classe 2000 (3 milioni). Scorrendo più in basso si arriva alla parte più interessante, quattro nomi: Romero 20, Tonali 20, Chiesa 50, Zaniolo 40. Sui primi tre è noto l’interesse juventino, ma la vera novità sarebbe rappresentata da Zaniolo, miglior giovane del campionato italiano. Monchi dovrà mettersi l’elmetto per tutta l’estate se vorrà davvero resistere ai vari tentativi da mezza Europa. Lo riporta Il Tempo.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa