Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Edicola

L’Edicola, si avvicina il Sassuolo: pronti Smalling, Mkhitaryan e Veretout.

Tutta la rassegna stampa in un click

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Sono di Baldini i colpi migliori: Mkhitaryan è stato proposto dal consigliere di Pallotta. Il presidente giallorosso progetta la rinascita: dalle plusvalenze allo Stadio, ecco i punti cardine della Roma. Il jolly Florenzi: il capitano giallorosso è l’arma in più di Fonseca. Pronto al rientro Spinazzola dopo l’infortunio. La Roma chiede al Real Madrid una consulenza per il nuovo manto erboso dei campi di Trigoria. Smalling è stato scelto come testimonial per la partnership con Tokidoki.

CORRIERE DELLO SPORT – Lorenzo Pellegrini al centro della nuova Roma. Pronto Spinazzola: il numero 37 è recuperato e col Sassuolo sarà convocato. Florenzi e Pellegrini proseguono la tradizione di capitani romani e romanisti.

CORRIERE DELLA SERA – Contro il Sassuolo servono i tre punti, la Champions è l’obiettivo minimo.

LA REPUBBLICA – Per coprire il buco da 60 milioni potrebbe essere sacrificato uno tra Zaniolo e Under. La Roma fa i conti con i mancati introiti della Champions League.

IL MESSAGGERO – La svolta nel mercato della Roma: nessun over 27 è arrivato a titolo definitivo. Contro il Sassuolo Fonseca si affida ai big che hanno maturato esperienza in Premier. Bagno di folla per Totti in Russia ai “Football Heroes Awards”.

IL TEMPO – Pronti al debutto Smalling, Mkhitaryan e Veretout.

LEGGO – La Roma lavora per evitare altri casi come quelli di Pastore e Nzonzi. Mkhitaryan subito titolare contro il Sassuolo all’Olimpico.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Edicola