Resta in contatto

Rassegna Stampa

Veretout, regia da oscar per la Roma e… la Francia

Veretout e i suoi grandi obiettivi: Champions League e nazionale

Dopo un’estate trascorsa tra campo e fisioterapia, senza giocare mai per un problema alla caviglia, Veretout ha ripreso a giocare con continuità e Fonseca, con Pellegrini e Diawara ai box, se lo tiene stretto. 

In campionato, dalla partita contro il Sassuolo del 15 settembre, non ha saltato un minuto. Veretout è il cuore del gioco della Roma, ma tra alti e bassi non ha ancora preso le chiavi del centrocampo.

La vittoria a Bologna porta la sua firma tanto quanto quella di Dzeko ma contro l’Atalanta un suo errore ha aperto la strada a Gomez. Se dovesse fare bene con la Roma, potrebbe realizzare i suoi due grandi obiettivi: giocare la Champions League la prossima stagione ed essere convocato dalla Francia. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa