Resta in contatto

Focus

L’Avversario, la “nuova” Sampdoria targata Ranieri

Il tecnico romano debutterà sulla panchina blucerchiata proprio contro la sua ex squadra. L’impresa è ardua, ma Sir Claudio ci ha abituato alle imprese

Domenica pomeriggio, maltempo permettendo, la Roma scenderà in campo al Luigi Ferraris di Genova per affrontare la Sampdoria, squadra in questo momento più in crisi del campionato. I giallorossi devono comunque fare attenzione, visti i tantissimi infortuni che hanno decimato la squadra e, sopratutto, la presenza di un nuovo tecnico come Claudio Ranieri alla guida dei doriani.

Il cammino della Sampdoria

Fino a questo momento la squadra genovese ha mostrato molto poco: sotto alla guida di un altro ex giallorosso, Eusebio Di Francesco, la squadra ha totalizzato solo 3 punti in 7 partite, una miseria. I problemi sono iniziati sin da subito, e nel giro di poche settimane hanno portato la società a rimuovere il tecnico abruzzese dal suo incarico. In 7 partite in campionato, la Sampdoria di Di Francesco ha vinto solo una volta, venendo sconfitta nelle restanti 6 gare. La scelta è ricaduta, ironia della sorte, su un altro ex giallorosso, che lo scorso anno aveva preso il posto dello stesso Di Francesco alla Roma: Claudio Ranieri. La Samp ora punta alla salvezza, ma il cammino non sarà facile.

Dati e Statistiche

Difficile riuscire a dire come cambierà la Sampdoria nelle mani di Claudio Ranieri, dato che l’esordio sarà proprio domenica al Ferraris. Di certo sappiamo solo quelli che, dati alla mano, sono i numeri della Sampdoria in questa prima frazione di campionato: la differenza tra gol fatti e gol subiti lascia a bocca aperta, sopratutto se si pensa che Fabio Quagliarella l’anno scorso ha totalizzato da solo 26 reti, vincendo la classifica marcatori della Serie A. Fino ad oggi i blucerchiati hanno centrato la porta avversaria solamente 4 volte, subendo però la bellezza di 16 gol. Un rapporto allarmante, se si nota poi come siano equamente distribuiti i gol subiti nell’arco dei 90 minuti.

La probabile formazione

La ventata d’aria fresca in panchina cambierà anche il modo di scendere in campo della Sampdoria, ma non solo: il tecnico romano darà probabilmente spazio a giocatori che in questo inizio di stagione hanno visto il campo per poche volte, come Gaston Ramirez ed Edgar Barreto (solo 112 minuti per il primo e 45 per il secondo). Oltre a ciò, previsto anche il cambio di modulo: addio al 4-3-3 e benvenuto 4-4-2. Contro la Roma molto probabilmente Ranieri opterà per Bereszynski e Murru come terzini, con Murillo e Ferrari a completare la linea difensiva a protezione di Audero. A centrocampo Rigoni e Jankto agiranno sulle fasce, mentre Ekdal e Vieira lavoreranno come filtro davanti alla difesa. In attacco spazio al tandem Quagliarella-Gabbiadini.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Solo la pioggia per il resto samp squadra scarsissima se non torniamo con i tre punti lasciamo perdere

Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € un interessato del 3% per anno e-mail:..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Focus