Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, si ferma di nuovo Florenzi. La Roma cerca l’impresa in Turchia

Tutta la rassegna stampa in un click

IL CORRIERE DELLO SPORTOkan Buruk, allenatore dell’Istanbul Basaksehir, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport in vista del match che vedrà la sua squadra contrapporsi alla Roma nella prossima gara di Europa League. Queste le sue parole.

Piano piano, giocata dopo giocata, la cortina di diffidenza che gli aleggia sul capo da inizio stagione si sta diradando. Amadou Diawara ha giocato contro il Brescia la sua partita più convincente in maglia giallorossa, lontana dagli standard ingrigiti del triennio napoletano. Hanno destato una certa impressione le cifre relative alla sua prova di domenica scorsa: su 70 palloni giocati ne ha mandati a buon fin 65, tra cui 17 lanci lunghi tutti riusciti.

LA GAZZETTA DELLO SPORT È passata una vita dall’ultima volta che Cengiz Under è partito dal primo minuto con la Roma: era il primo settembre, di fronte c’era la Lazio. Poi l’infortunio al bicipite femorale e il ritorno, per 10′, contro il Napoli qualche settimana fa.

Da un lato è la società emergente del calcio turco, dall’altro sembra un po’ vivere di polvere di stelleRobinho, Inler, Elia, Arda Turan: tutti giocatori senza un minutaggio stratosferico finora. Dei volti più noti solo Clichy e Skrtel hanno un impiego più stabile. L’uomo del momento per i prossimi avversari della Roma è Enzo Crivelli, che ha segnato 8 gol nelle ultime 11 partite. All’andata contro i giallorossi era sceso in campo per soli 27 minuti, stavolta invece potrebbe essere l’arma in più. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Alessandro Florenzi ha accusato un affaticamento all’adduttore destro, che probabilmente lo terrà fuori dalla decisiva partita contro l’Istanbul Basaksehir di domani. Il capitano potrebbe non essere neppure convocato.

Che a Pau Lopez piaccia andare controcorrente è risaputo, visto che non si è fatto problemi a decurtarsi lo stipendio per venire a Roma dal Betis.

Giuseppe Conte ha commentato il possibile cambio di proprietà – da James Pallotta a Dan Friedkin – del club giallorosso.

IL CORRIERE DELLA SERAIl capitano romanista, tornato titolare dopo sei panchine consecutive, al termine della gara di domenica contro il Brescia ha accusato un affaticamento al flessore della gamba destra, motivo per cui quasi certamente domani non sarà in campo contro l’Istanbul BasaksehirFonseca prenderà oggi una decisione in merito.

IL MESSAGGEROLa Roma che domani gioca a Istanbul contro il Basaksehir una partita chiave ai fini della qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League, può contare su Under.

Mentre Friedkin è negli Usa e l’advisor JP Morgan insieme allo Studio Chiomenti porta avanti la due diligence per suo conto, alcune private equity (tra queste, Permira, Blackstone, Kkr, Carlylecontinuano a prendere informazioni sul dossier-Roma.

LA REPUBBLICALa Roma rinuncia a un altro pezzetto della propria storiada qualche ora, Tonino Tempestilli, ex giocatore giallorosso e da anni una delle anime di Trigoria, ha lasciato il club giallorosso. La rottura c’era stata già a settembre, con il ritorno nei quadri dirigenziali di Manolo Zubiria, a cui il management aveva assegnato molte delle competenze di Tempestilli.

L’avvocato Mezzacapo, socio di studio del presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito, in realtà dalla multiutility dell’acqua di mandati difensivi e per recupero crediti ne ha ricevuti nell’arco di un anno e mezzo qualcuno di meno, ovvero 26, come ricostruito dai carabinieri.

L’avvocato Mezzacapo, socio di studio del presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito, in realtà dalla multiutility dell’acqua di mandati difensivi e per recupero crediti ne ha ricevuti nell’arco di un anno e mezzo qualcuno di meno, ovvero 26, come ricostruito dai carabinieri.

IL TEMPOUn periodo di convivenza e poi il passaggio di consegne. L’approccio diretto al mondo Roma effettuato da Dan Friedkin la scorsa settimana, con il blitz nella Capitale e l’avvio della due diligence sui conti delle società di James Pallottaè solo il primo passo del possibile ingresso del texano nel club giallorosso. Il magnate di Houston ha espresso una manifestazione verbale d’interesse presentandosi in prima persona a Roma e si attendono entro pochi giorni i passaggi formali, con la presentazione di una manifestazione scritta delle proprie intenzioni. L’idea di Friedkin, che vorrebbe compiere il primo passo ufficiale già entro Natale, è quella di effettuare un ingresso graduale nella galassia giallorossa, anche se non si può escludere che lo scenario attuale cambi. Le intenzioni del presidente e Ceo del The Friedkin Group, pronto ad investire 150 milioni di euro come step iniziale, coincidono con quelle del gruppo guidato da Pallotta, che senza l’ok definitivo allo stadio che sorgerà a Tor di Valle non vorrebbe lasciare ad altri il controllo della Roma. Lo scrive Il Tempo.

Le informazioni raccolte non bastano, si continua a indagare. Come previsto, lunedì scorso la Procura Figc ha richiesto la proroga per l’inchiesta sul direttore sportivo giallorosso Petrachi, che rischia il deferimento e la squalifica per aver iniziato a lavorare nella Roma quando era ancora sotto contratto con il Torino. I termini per passare all’archiviazione e al deferimento sono scaduti ieri, ora gli inquirenti diretti da Pecoraro hanno altri 40 giorni a disposizione che termineranno il 7 gennaio 2020 visto che 5 e 6 gennaio sono festivi. C’è anche la possibilità di chiedere una seconda e ultima proroga di ulteriori 20 giorni. La Roma ha chiesto che ora vengano sentiti gli altri dirigenti giallorossi Fienga (Ceo) e Longo (segretario generale), l’ad dell’Inter Marotta e il procuratore di Dzeko, Silvano Martina. Lo scrive Il Tempo.

La missione turca della Roma scatta oggi, con oltre ottocento tifosi al seguito pronti a sostenere la squadra domani sera allo stadio Fatih Terim (fischio d’inizio alle 18.55 italiane, le 20.55 in Turchia). Una partita senza appello, perdere in casa del Basaksehir vorrebbe dire quasi certamente addio all’Europa League, mentre quattro punti conquistati tra la sfida in terra turca e l’ultima in casa con il Wolfsberger garantirebbero la certezza della qualificazione ai sedicesimi. Fonseca deve ancora far fronte all’emergenza: si è fermato anche Florenzi per un affaticamento al flessore destro, il suo forfait si aggiunge a quelli di Pastore, Mirante, Cristante, Zappacosta, più Kalinic guarito ma non ancora pronto. Anche Mkhitaryan è in forse e dunque le scelte sono quasi obbligate. La difesa sarà completata da Kolarov, Mancini e Smalling, in mediana confermati Veretout e Diawara, nel quartetto offensivo sono certi di giocare Zaniolo, Pellegrini e Dzeko, con Kluivert e Under in ballottaggio per l’ultimo posto disponibile. Dovrebbe toccare all’olandese a sinistra, altrimenti sarebbe Zaniolo a cambiare fascia facendo spazio a Under sulla destra. Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "online installment loans no credit checkDaniele De Rossi - Siamo la Roma"

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Ciliegina sulla torta...allenatore as roma!!!!!! Che spettacolo!!!!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Leggere dietro i silenzi di persone che come Agostino erano tanto taciturni e' quasi impossibile e spesso puo'avere dei risvolti imprevedibili e..."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "videoNils Liedholm - Siamo la Roma"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Grande capitano grande uomo"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Edicola