Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, esame da big contro la capolista

Questa sera a San Siro tocca all’Inter capolista fare l’esame di maturità alla Roma

Che, in 14 gare del torneo, ha battuto solo le big decadute, Milan e Napoli. Gli altri risultati in altalena: i pari sofferti contro Lazio terza e Cagliari quarto e il ko interno con l’Atalanta sesta. Pesa insomma il lavoro di Fonseca che, pur non essendo stato la prima scelta della proprietà Usa, sta lasciando la sua impronta pure in Serie A: «È un onore se hanno parlato con Conte e oggi il tecnico di questa squadra sono io» precisa il portoghese. La sfida è da vertice.

Non contano i 9 punti di distanza in classifica. E, a sentire i diretti interessati, nemmeno chi è fuori per infortunio. L’allenatore nerazzurro non piange per le assenze. Eppure gli mancano Sanchez, Barella, Sensi e Gagliardini. Nel bel mezzo del suo 3-5-2, userà i ricambi rimasti a disposizione. Non sta messo meglio il collega giallorosso che, pur recuperando in extremis il febbricitante Dzeko, perde anche Fazio per un risentimento all’adduttore: 22° infortunio stagionale. Fonseca però avverte «È il tipo di partita che noi vogliamo giocare. Contro queste squadre.

Abbiamo la grande chance di dimostrare che siamo in un buon momento. Dzeko è pronto». Davanti il portoghese vuole andare sul sicuro. Quindi spazio all’ex nerazzurro Zaniolo da esterno offensivo a destra e rilancia dal primo minuto Mkhitaryan. Probabile il ritorno di Spinazzola da terzino destro. Così Florenzi, il capitano, rischia di non avere nuovamente spazio dall’inizio. Fonseca anticipa alla platea il menù per la serata di gala: «Useremo il solito nostro coraggio, ma anche il rigore difensivo». Lo riporta Il Messaggero. 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
8 mesi fa

hotspot

Roma, esame da big contro la capolista – Siamo la Roma

trackback

[…] MESSAGGERO – Prova di maturità per la Roma. Che, in 14 gare del torneo, ha battuto solo le big decadute, Milan e Napoli. Gli altri risultati in altalena: i pari sofferti contro Lazio terza e Cagliari quarto e il ko […]

Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Bravo, il più bel commento sul grandissimo e inarrivabile Ago!"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa