Resta in contatto

eSports

ESCLUSIVA SLR, Damie: “Quando mi ha chiamato la Roma non ci ho pensato due volte. Dzeko un campione” (FOTO/VIDEO)

“Dzeko e Totti sono i miei giocatori preferiti”

Damian Augustyniak, meglio noto nel mondo degli eSports come Damie, è il pro-gamer polacco ingaggiato dalla Roma Esports nel giugno del 2018. Attualmente Damie difende i colori giallorossi ed è riconosciuto come uno dei migliori giocatori del panorama internazionale del celebre titolo EA Sports Fifa.

Abbiamo raggiunto in esclusiva Damie, che ci ha parlato di come si diventa un pro-gamer, del suo rapporto con la Roma, dei suoi obiettivi per il futuro campionato della eSerieA, andando alla scoperta dei rivali più pericolosi per il campionato che verrà e, infine, i suoi giocatori preferiti della AS Roma, svelandoci anche il giocatore della Roma più forte con il joypad.
Queste le sue dichiarazioni in esclusiva a Siamolaroma.it:

Damie, innazitutto come stai? Come stai vivendo questa fase di emergenza? 

“E’ difficile, perché siamo comunque costretti a stare a casa. Passo la maggior parte del mio tempo con la mia famiglia e mi alleno ogni giorno”.

Come si diventa un pro-gamer? Che consigli possiamo dare agli utenti e ai fan del mondo degli eSports? 

“Ho solamente provato qualcosa di nuovo. Avevo una console qui a Londra e ho comprato Fifa17 e ho detto: “Sì, proviamoci!”. Amo il calcio e così ho provato anche su console e dopo pochi mesi ho realizzato che sarei potuto diventare un buon giocatore. Ad ogni modo ho fatto molta pratica nel tempo”.

Infatti Damie sei diventato un grande giocatore. Com’è avvenuto il tuo approdo alla Roma Esports? 

“Tutto è iniziato online. Quando inizi come nuovo gamer e nessuno ti conosce, devi testare le tue abilità e sono entrato nella piattaforma di Gfinity dove hai la possibilità di testare lì le tue skills  in molti tornei. Ho giocato molto bene e sono riuscito a qualificarmi per il torneo chiamato “Gfinity Elite Series” e questo è stato per me un torneo molto importante per la mia carriera, perché mi ha ingaggiato il mio primo team: il Nordavind. Dopo tre mesi dove ho disputato diversi tornei con il mio team, la Roma mi ha chiamato dicendo che voleva ingaggiarmi. Dopo la chiamata e il messaggio da parte della Roma non ci ho pensato più di tanto: ci sono voluti due, tre giorni di confronti per sistemare tutto per poter arrivare in giallorosso”.

Una chiamata del tipo: “Ciao Damie, sono la Roma, ti voglio…”

“Io penso che molte persone credano che le negoziazioni e le trattative tra i team e le persone siano complicate. Ma nella vita reale è molto semplice. Arriva un messaggio dove ti dicono che ti vogliono parlare e poi è tutto accade molto velocemente”.

Pochi giorni fai hai preso parte al torneo amichevole della eSerieA ed hai proposto un modo di giocare offensivo, pressing alto e difesa alta. Sarà la tua tattica per affrontare il campionato di Serie A? 

“Non penso che sarà così la mia tattica, almeno non dall’inizio. Questo modo di giocare è buono quando sei in svantaggio o quando il tuo avversario ha problemi con il possesso palla. In questi giorni dove non sono stato impegnato in tornei ufficiali, ho provato provo a giocare così per divertirmi e per far divertire le persone alla visione dei tornei. Voglio giocare offensivamente per rendere le partite più interessanti. Non pensavo al risultato o alla vittoria del torneo ma solamente al divertimento delle persone collegate e dei nostri tifosi, in questo momento a casa”.

A proposito del campionato ufficiale della eSports Serie A, qual è il tuo obiettivo? 

“Il nostro obiettivo è quello di vincere la eSerieA, dal mio punto di vista siamo nelle condizioni di poterlo fare se giochiamo al meglio delle nostre possibilità: sarebbe bello per me e per il club vincere quella che sarà la prima eSerieA di sempre. Sarebbe un privilegio e per questo darò il massimo per vincere”.

Ti sei fatto un’idea degli avversari più pericolosi? Riesci ad individuare uno o due pro-gamer che secondo te saranno i favoriti del torneo?

“Dei pro-gamer italiani non mi piace giocare contro “Gabry” del Genoa, perché penso che sia davvero un ottimo giocatore e che non sia al primo posto dal ranking solo perché c’è” Crazy Fat Gamer” dell’Inter Qlash. Ho giocato contro di lui molte volte nel corso di questa stagione ma ogni volta che abbiamo giocato contro non avevo mai idea di come avrebbe giocato.
E’ imprevedibile, specialmente in attacco e penso che questo tipo di giocatori sia il più pericoloso per me. Scelgo “Gabry” sicuramente”.

Passando dagli eSports al calcio giocato. Chi è il tuo giocatore preferito della AS Roma? 

“Sono sempre stato un fan di Edin Dzeko e prima ovviamente di Francesco Totti. Attualmente amo il modo di condurre il gioco di Edin e di stare in campo: senza dubbio scelgo lui”.

Quale giocatore della AS Roma secondo te può essere il più bravo nel mondo degli eSports?

“Questa è una domanda molto difficile. Penso che se sei un giocatore e hai molta conoscenza nello sport è più facile entrare negli eSports e in Fifa. Ad esempio, ho giocato una volta con Javier Pastore e ho visto che era davvero bravo. Sapeva esattamente come e dove prendere e dare il pallone. Se devo sceglierne uno, dico Pastore perché ci ho giocato ma sicuro che ce ne sono molti altri che possono essere ottimi gamer”.

Damie vuoi lasciare un messaggio per tutte le persone che stanno affrontando questo momento di difficoltà? 

“Prima di tutto voglio davvero abbracciare tutti e invitare tutti a restare a casa al sicuro. Può essere difficile in alcuni momenti ma è quello che tutti noi dobbiamo fare. Ancora una volta, stiamo al sicuro  e tutto andrà bene, presto torneremo alla normalità”.

CLICCA QUI PER LEGGERE ANCHE: 

PER SEGUIRE DAMIEFIFA: 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti.?.un mito la laggenda calcistica che mi ha reso orgoglioso più di quanto lo fossi , tifoso della Roma. E con tutto il rispetto per gli attuali..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da eSports