Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, tutti i nodi di un Pallotta bis

La Champions è appesa ad un filo, Friedkin è sempre più lontano, il debito strutturale è salito a 278,5 milioni, il bilancio al 30 giugno farà registrare un passivo a tre cifre, senza contare la mancanza di ricavi del botteghino.

Vien da sé che centrare il quarto posto sarebbe la via della salvezza, soprattutto per Pallotta che intanto potrà contare sul paracadute del decreto liquidità, che gli permette di ritardare fino al 31 dicembre quello che resta della ricapitalizzazione, circa 55 milioni. Sono state tracciate le linee guida per Fiengaabbassare il monte ingaggi di circa il 20%, dare una sforbiciata alle commissioni di agenti e mediatori, tetto ingaggi di 3 milioni per i nuovi arrivi, il resto lo faranno le cessioni. L’optimum sarebbe liberarsi di chi non rientra più nei piani di Fonseca, ma nel mercato finiranno anche i gioiellini, senza contare che alcune proposte potrebbero cambiare in corsa lo status di incedibili. Il Messaggero.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa