Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

L’arbitro Rocchi: “Da Juve-Roma del 2014 ho imparato molto”

A pochi giorni dalla sua ultima partita in carriera, Juventus-Roma, Gianluca Rocchi su Sky Sport 24 torna su quella serata

(“un momento che mi ha commosso”), fa un appello affinché l’arbitro venisse considerato una parte del gioco e che lo si vedesse veramente con occhi diversi perché ancora lo si percepisce come una figura esterna. Del passato, Rocchi parla di un altro Juve-Roma, quello del 2014 che ha rischiato di farlo smettere.

“Quella partita mi ha insegnato tanto, soprattutto come reagire. Ho fatto un percorso personale per capire dove avevo sbagliato e soprattutto come potevo ripartire. Gli anni successivi sono stati una rivalsa con me stesso per dimostrare che non ero quello, ma quello che sono stato dopo”.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa