Resta in contatto

Prima Squadra

Mayoral: “Non ho paura del coronavirus. L’ho già avuto e ho sviluppato gli anticorpi”

L’attaccante giallorosso: “Non possiamo lasciare Roma, così ne abbiamo approfittato e oggi ci siamo allenati”

Attraverso una diretta Instagram con il canale SweetWarrior, una comunità dedicata ai diabetici, Borja Mayoral ha parlato della sua esperienza. L’attaccante della Roma è affetto da diabete da quando è bambino.

Le sue parole: “Non mi ha impedito di arrivare dove sono. Sono orgoglioso di esserlo, mi ha fatto maturare molto e imparare tante cose. A me piace molto mangiare, per cui tutti mi chiedono ‘Non puoi mangiare questo o quest’altro’. La verità è che potrei, anche se non dovrei, ma la salute viene prima di tutto. Tutti noi abbiamo una volta al mese in cui facciamo uno strappo alla regola. Bisogna tenerlo sotto controllo, avere una buona alimentazione e per me – essendo un atleta professionista – alla fine va bene così. L’alimentazione è molto importante, per un atleta e a maggior ragione per un atleta diabetico”.

Mayoral ha parlato anche del coronavirus: “Non possiamo lasciare Roma, così ne abbiamo approfittato e oggi ci siamo allenati. Abbiamo qualche positivo in squadra, ma non sono molto preoccupato per il Covid perché già l’ho avuto, la scorsa estate. Ho avuto qualche sintomo la scorsa estate e poi ho potuto finire il campionato. Ora sono più tranquillo perché ho sviluppato gli anticorpi e penso di non potermi contagiare di nuovo”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra