Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Martedì sarà assalto online ai biglietti di Tirana

Sale la febbre per la ricerca del biglietto per la finale di Conference

Il d-day è martedì. La Uefa è pronta a mettere in vendita sulla propria piattaforma online i biglietti ancora disponibili per la finale di Conference League a Tirana del 25 maggio. Quanti? La scorta rimanente è di circa diecimila tagliandi, ma il dato ufficiale su quanti potranno essere acquistati non è stato ancora comunicato, così come i prezzi, che saranno divisi per categorie: dovrebbero partire da 80 euro.

C’è attesa e tensione tra i tifosi romanisti (e del Feyenoord), l’Air Albania Stadium, con la sua capienza da 21600 posti che verrà ridotta a circa 19000 per motivi di sicurezza, non è in grado di accontentare le richieste per un evento attesissimo da ambo le parti.

Consegnati quasi 4.000 biglietti a ognuno dei due club, che li hanno regalati a tifosi e ospiti (la Roma ne ha assegnati 1760 agli abbonati tramite lotteria, 166 ai presenti nella prima trasferta di Bodo e 100 ai disabili), la vendita di martedì è quella dedicata al “general public”, ovvero aperta a qualsiasi acquirente nel mondo. Ed è quindi ovvio che migliaia di tifosi resteranno a mani vuote vista l’enorme richiesta testimoniata dal numero di voli e hotel prenotati, con i prezzi che stanno schizzando alle stelle. Lo scrive Il Tempo.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa