Resta in contatto

Rassegna Stampa

Cristante, sarà Roma fino al 2026

Vicino il rinnovo del mediano giallorosso

Guai a toccare l’imprescindibile di Mourinho. Perché nonostante gli interessamenti di altri club Bryan Cristante resta un elemento fondamentale per la Roma dello Special One. Il centrocampista non ha ancora terminato la stagione, lo farà dopo gli impegni della Nazionale per poi godersi un po’ di meritato riposo prima di pensare al secondo anno con Mourinho e ai discorsi legati al rinnovo di contratto.

Perché rinnovo sarà. Mourinho infatti non ha dubbi sulle qualità e la leadership del “tuttocampista”, adattato in questi anni prima da trequartista a mediano, poi a difensore centrale nell’ultima stagione a regista per le difficoltà del reparto. Per questo è imprescindibile, perché nonostante le voci e qualche malumore passato nei suoi confronti, Cristante è un elemento sempre utile, un giocatore perfetto per ogni allenatore.

Non a caso piace ad Allegri e Pioli, ma soprattutto al tecnico portoghese che ha dato mandato a Tiago Pinto di rinnovare il contratto in scadenza nel 2024. La richiesta di Cristante è rinnovare fino al 2026 percependo 3,5 milioni di euro compresi bonus, più o meno la stessa cifra che dopo il prolungamento guadagnerà anche Mancini, assistito dallo stesso agente del centrocampista. Lo scrive il “Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa