Resta in contatto

Rassegna Stampa

Frattesi in pressing. Zaniolo, lunga attesa

C’è ancora distanza tra la Roma ed il Sassuolo per Frattesi. Il giocatore aspetta e spera. Zaniolo aspetta una mossa decisa della Juventus

Davide Frattesi aspetta e spera, mentre la Roma (ancora) non avanza. La distanza col Sassuolo (5-7 milioni) può far saltare la trattativa. Il centrocampista vuole aggregarsi quanto prima alla squadra di Mourinho che il 12 partirà per il Portogallo, ma appare complicato che nel giro di 4 giorni tutti i tasselli vadano a posto. La valutazione di 32 milioni che fanno i neroverdi è giudicata fuori mercato da Friedkin che piuttosto preferisce incassare il 30% del cartellino come da accordi (circa 10 milioni). Offerte reali, però, il Sassuolo – al di là della Roma – non sembra averne, anzi potrebbe decidere di tenerlo.

La novità dell’ultima ora è che a beneficio degli emiliani potrebbero essere inseriti bonus “facili” da conseguire (salvezza o piazzamento tra le prime dieci). Il giocatore ha intenzione di smuovere le acque attraverso il suo procuratore, tentativo che probabilmente porterà a un nulla di fatto perché ad oggi il mercato della Roma è andato avanti solo grazie alle cessioni. Mourinho ha bloccato la cessione di Veretout, proprio perché teme di trovarsi senza centrocampisti in Portogallo. Al momento gli unici tre titolari sono Cristante, Matic e il francese: senza Jordan le pro ve tattiche sarebbero complicate. Vendere prima di comprare, dunque, e qualora uno o più slot dovessero liberarsi, i calciatori sotto osservazione – oltre Frattesi – sono Aouar del Lione e Saul Niguez dell’Atletico Madrid. Il francese classe ’98 ha il contratto in scadenza nel 2023 e il prezzo del cartellino è fissato sui 20 milioni, Saul invece rientra in Spagna dopo un prestito deludente al Chelsea ma l’ostacolo è l’ingaggio (8 milioni). Zaniolo, intanto, aspetta una mossa decisa della Juventus. La Roma è ferma sulle sue posizioni: vuole non meno di 50 milioni di euro e possibilmente senza contropartite tecniche. Dopo gli incontri incrociati (il manager Vigorelli ha visto prima la Roma e poi la Juve) si attende l’offerta su cui ragionare.

Lo scrive “Il Messaggero”

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa