Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Bookmakers, derby equilibrato ma le quote dicono Lazio

La stracittadina si presenta equilibrata, anche se la bilancia pende leggermente a favore dei biancocelesti

Nell’anticipo del sabato (ore 20:30) della ventiseiesima giornata, si gioca il derby Lazio-Roma. I biancocelesti non vincono dal 7 febbraio scorso (1-0 in casa contro l’Empoli) e sono reduci da tre sconfitte ed un pari tra campionato e Coppe e nell’ultimo turno non hanno giocato, essendo stata rinviata la gara casalinga con l’Udinese. I giallorossi, invece, vengono da 4 affermazioni di fila fra campionato e Champions League. Nonostante questo, la sfida si preannuncia in equilibrio, anche se, secondo i bookmakers, la squadra di Simone Inzaghi, seppur di poco, risulta favorita (viste anche le ultime prestazioni offerte dagli uomini di Di Francesco contro Bologna e Frosinone).

Il segno “1” in favore della Lazio oscilla tra 2,40 e 2,62. Il pareggio, invece, ha una quota che va da 3,40 a 3,60, mentre il “2“, ossia il successo della Roma, si quota da 2,55 fino a un massimo di 3,00. Insieme al classico “1X2”, nelle tabelle sottostanti, anche le quote per Under/Over e Goal/NoGoal (il primo va da 1,47 a 1,55, mentre il secondo da 2,35 a 2,50). L’ultimo precedente fra le due squadre è il 3-1 giallorosso nel derby di andata, mentre l’ultima stracittadina in “casa” della Lazio è quella del 15 aprile 2018, che terminò 0-0.

Le migliori quote 1X2 di Lazio-Roma

Le migliori quote Under/Over di Lazio-Roma

Le migliori quote Goal/NoGoal di Lazio-Roma

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti