Resta in contatto

Day

Day 75, Spal-Roma 2-1: la Champions League si allontana

Tutte le principali notizie della giornata

SPAL-ROMA – Al Paolo Mazza di Ferrara, la Roma cade sconfitta per mano della Spal. Finisce 2-1, reti di Fares e Petagna su rigore, inutile il momentaneo pari di Perotti (pure lui dal dischetto). Le parole pre-match del DS Massara, di Andrea Petagna e di Rick Karsdorp.

TACCOLA – 50 anni dalla morte del calciatore giallorosso. Il tributo social della Roma. Le parole della moglie. Il settore ospiti lo omaggia con uno striscione.

CALCIOMERCATO – I giallorossi puntano il classe 2000 del Midtjylland Casper Tengstedt. I capitolini inoltre seguono Sirigu, Meité e Lyanco del Torino, con Perotti e Juan Jesus possibili contropartite. Per quanto riguarda la voci in uscita, il più chiacchierato è Zaniolo: sul numero 22 ci sarebbe l’interesse del Real Madrid, pronto ad offrire 60 milioni per il classe ’99. Per la panchina si pensa a Giampaolo, mentre Baldini (uomo di fiducia di Pallotta) spinge per Sarri.

FEMMINILE – La formazione guidata da Elisabetta Bavagnoli batte in trasferta il Chievo con un sonoro 0-5.

NAINGGOLAN – L’ex centrocampista della Roma, ora in forza all’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo rapporto con Monchi e la sua cessione ai nerazzurri.

RICCARDI E GRECO – I due giovani giallorossi sono stati convocati dal CT Guidi per la fase élite di qualificazione all’Europeo di categoria

CAGLIARI-FIORENTINA – Brutto gesto alla Sardegna Arena: mentre un tifoso del Cagliari è stato colpito da un infarto (ed è successivamente deceduto), dal settore ospiti occupato dai tifosi della Viola si è sollevato il vergognoso coro “Devi morire”.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Day