Resta in contatto

Rassegna Stampa

Alle 20 la Portimonense senza Pellegrini. Calafiori torna a casa

Botta alla schiena per il capitano, mentre il laterale ha accusato un problema muscolare

La Roma di José Mourinho è pronta a disputare la seconda amichevole del ritiro portoghese, dopo il match di mercoledì contro il Sunderland. Stavolta i giallorossi scenderanno in campo alle ore 20 italiane contro la Portimonense, club della prima divisione portoghese. Rispetto alla gara di tre giorni fa, stavolta lo Special One dovrebbe mandare in campo dal 1′ anche alcuni dei giocatori rientrati a Trigoria l’11 luglio dopo essere stati impegnati con le rispettive Nazionali: Abraham, Cristante e Rui Patricio sembrano destinati a partire titolari, così come Mancini, impiegato già con il Sunderland.

Non ci sarà invece Lorenzo Pellegrini, a riposo a causa di una botta alla schiena rimediata durante l’allenamento di ieri: il numero 7 non dovrebbe scendere in campo per motivi precauzionali. Problemi più seri invece per Riccardo Calafiori, rientrato in Italia ieri pomeriggio dopo un fastidio muscolare. E’ stato rispedito al Fulvio Bernardini per le cure del caso, nulla di grave ma anche in questo caso la Roma ha preferito cautelarsi. Probabilmente anche la trattativa con il Monza ha influito sulla scelta: piazzare tutti gli esuberi è troppo importante per correre rischi inutili. Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa