Resta in contatto

Rassegna Stampa

Capello: “Dybala è come Totti”

L’ex tecnico giallorosso ha commentato il mercato della Roma tra colpi in entrata e possibili cessioni

La maglia numero dieci ha scelto di non prenderla, ma c’è chi non ritiene errato il paragone tra Paulo Dybala e Francesco Totti. Fabio Capello in una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha commentato: “Il calcio si evolve in continuazione. Dybala per tocco di palla, capacità di trovare il compagno e facilità di fare gol ricorda Francesco”.

L’ex tecnico giallorosso frena invece sull’accostamento di Tammy Abraham a Gabriel Batistuta: “Andiamoci piano. Gabriel era un professore dell’area di rigore e il senso della porta che possedeva l’hanno avuta in pochi al mondo. Abraham è più mobile e ora siamo su altri livelli”. In generale arrivano complimenti per il mercato fatto a Trigoria: “Sono stati presi dei parametri zero perché rispondo a un progetto tattico. Ci sono sia gli strumenti che il direttore d’orchestra. Ora bisogna vedere che musica suoneranno ma la Roma è una grande squadra. Pensi che sulla fascia c’è Spinazzola”. Tra i nuovi pezzi pregiati c’è anche Wijnaldum: “Ottimo giocatore bravo a verticalizzare subito. Somiglia un po’ a Locatelli”. E se Zaniolo dovesse partire? “Grande talento ma sono convinto che lo sostituirebbero in modo opportuno”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa