Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Bove: “Abbiamo ricevuto un’ottima accoglienza in Giappone. Buon test contro il Nagoya”

Le impressioni del centrocampista sulla tournee in terra nipponica

Edoardo Bove ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Romanista, esprimendo il suo pensiero sul calore dei tifosi che ha trovato in Giappone, in particolare di una fan giallorossa incontrata a “Casa Roma”. Ecco cosa ha detto il centrocampista giallorosso:

“È stato un momento molto carino e la ringrazio tanto. Non mi aspettavo questo tipo di reazione: è stato molto bello sia per me, sia per lei. Abbiamo avuto un’ottima accoglienza e perciò siamo grati alla Roma e a tutti gli organizzatori per averci permesso di essere qui”

Sull’amichevole contro il Nagoya Grampus

“Bellissima atmosfera in un bellissimo stadio. Questo è stato un buon test, che ci ha permesso di mettere minuti nelle gambe in vista della ripresa: abbiamo fatto bene dopo aver sostenuto un lungo viaggio, e per questo motivo siamo contenti del lavoro di tutta la squadra. Il risultato sicuramente è importante, ma dobbiamo anche vedere come abbiamo giocato, l’impegno e l’intensità che ci abbiamo messo. Oltre al risultato, conta anche la prestazione: siamo contenti, nonostante non siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Della squadra avversaria, il numero 10, Mateus, è quello che mi ha impressionato di più”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra