Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, prima sconfitta stagionale della Roma. Nel buio dell’Olimpico brilla solo Smalling

Tutta la rassegna stampa in un click

IL MESSAGGERO – Arriva la prima sconfitta della Roma: l’Atalanta di Gasperini vince anche sul piano tattico, portando a casa 3 punti preziosissimi per la lotta al quarto posto. La prima sconfitta porta con sé una verità ineluttabile: non si possono sbagliare i gol facili. La Roma deve lavorare, e tanto, se vuole la Champions. Fonseca cambia tre moduli in 90 minuti, ma non basta a sopperire alle mancanze della squadra. La sfida di ieri mette in luce diverse criticità che vanno sistemate. Il primo KO stagionale fa male, non tanto per il risultato, quanto per la gestione della squadra. L’ingresso di Zapata spezza la Roma, il castello crolla. Capitolo stadio: nuova riunione ieri per decidere il futuro dell’impianto. Resta vitale la questione delle opere utili: i lavori devono finire contestualmente.

IL TEMPO – Nonostante i cambi, la Roma non vince. Unico a non sembrare in difficoltà è Smalling, alla sua prima da titolare. Malissimo Veretout, dalle stelle alle stalle. La Roma perde il confronto con l’Atalanta di Gasperini, che gongola per aver scelto di restare a Bergamo. Nerazzurri vincenti perché più squadra. Ennesima rivoluzione all’interno del quadro aziendale giallorosso. Dopo i tanti addii della scorsa stagione arriva quella del capo delle giovanili. Il tecnico giallorosso ammette le sue colpe: “L’Atalanta ha meritato la vittoria, hanno giocato meglio di noi. Non abbiamo controllato il gioco, sono stati migliori di noi”.

GAZZETTA DELLO SPORTJustin Kluivert si schiera contro il razzismo: l’esterno olandese non ci va leggero e attacca chi si macchia di razzismo allo stadio: “Chi fa questo tipo di cori o di post sui social dovrebbe andare in prigione”. Il ct della nazionale starebbe pensando di convocare Daniele De Rossi per la prossima gara degli Azzurri, in programma il 12 ottobre all’Olimpico. Chris Smalling è l’unico a strappare la sufficienza ieri, in una partita decisamente brutta. Le sue qualità e la sua leadership possono essere determinanti.

REPUBBLICA – Una brutta Roma tenta di arginare l’Atalanta ma si ritrova schiava del catenaccio. E le occasioni non sfruttate aumentano il rammarico. Ripartono le consultazioni per trovare l’intesa tra le parti e il Comune sulla costruzione del nuovo stadio della Roma: rimane il nodo sui costi e sui tempi delle opere pubbliche, fondamentali . La Roma si schianta contro la corazzata Atalanta. Smalling: “Dispiaciuto per il risultato”. Fonseca: “I narazzurri hanno meritato la vittoria”.

CORRIERE DELLA SERA – Il tecnico lusitano si lascia spaventare dall’avversario, andando in confusione. L’ingresso di Zapata conferma le grandissime qualità dell’Atalanta.

CORRIERE DELLO SPORT – Guai in vista per Leonardo Spinazzola: il terzino giallorosso ha accusato un fastidio all’adduttore della coscia destra nel secondo tempo della sfida contro l’Atalanta. Al termine della partita, Gian Piero Gasperini è tornato a parlare del suo accostamento alla Roma nel corso della scorsa estate: “Non ho detto no alla Roma. Andare via da Bergamo dopo tutto quello che ho ricevuto non sarebbe stato giusto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Bravo, il più bel commento sul grandissimo e inarrivabile Ago!"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Edicola